il libro

L’ho giurato mentre lo scrivevo.
Ho continuato a giurarlo mentre andava in stampa. Lo giuro ora, che si è trasformato in un libro reperibile in libreria: non scriverò mai più nulla del genere.

Mi ha fatto male, questo romanzo. Un male che è rimasto dentro, che non sono riuscita ad espellere del tutto con la fine del libro. Un male dovuto. Un male sentito. Un male rabbioso.

Ora è troppo vivo, quel male, per poter approfondire. Ora è troppo presto.
Temo che lo sarà sempre, troppo presto. E troppo tardi.

Francesco è un ragazzo diciottenne figlio di Calabria. Puro, pulito, carico di vita e di sogni. Francesco è l’ennesima vittima innocente della ’ndrangheta, ma questo romanzo non parla e non vuole parlare di mafie né di sangue. Il racconto della vita di Francesco è un’urgenza per andare oltre la cronaca nera e giudiziaria e restituire alla memoria un fratello, un figlio, un amico, il suo sorriso e la sua gioia di vivere che sono l’unica vera realtà da non dimenticare.

ISBN 9788897656005
208 pagine, cucito a filo refe, cover con bandelle, goffrata
illustrazione di copertina: Caterina Luciano

sabbiarossa EDIZIONI – collana STORIE [S.1]
I ed novembre 2011 – € 12

La storia che vi voglio raccontare inizia a fine luglio e termina il cinque dicembre di due anni dopo. È la sua storia. È la mia storia. È la nostra storia.
Tramite una voce narrante insolita e apparentemente fredda, ma in realtà partecipe osservatrice delle cose e delle emozioni, il racconto si snoda attraverso i due anni, quattro mesi e quindici giorni scelti come blocco temporale dalla scrittrice.